OCR Interpretation


Cronaca sovversiva. (Barre, Vt.) 1903-1920, September 11, 1915, Image 1

Image and text provided by University of Vermont

Persistent link: http://chroniclingamerica.loc.gov/lccn/2012271201/1915-09-11/ed-1/seq-1/

What is OCR?


Thumbnail for

EV VIVA LA
È, fra i guerrafondai, della gente
seria, che vi persuade.
Non fra i Tirtei del nazionali
smo strillone, badiamo bene ! Non
fra i Rostand, i Kypling, i D'An
nunzio che sulla lira malconcia
ridotta oramai al solo monotono
episodio della grande guerra fasci
natrice vi chieggono pel buon
dio e pel re, per la civiltà e per la
patria, discretamennte, la pelle, il
sangue e la giovinezza dei figlioli,
le lacrime di tutte le madri ; e vi
persuadono tanto meno che il fer
vore, l'estro e l'entusiasmo essi
. danno in affitto a chi meglio paghi.
Bisogna d'altra parte riconoscere
che hanno per le mani così aspra
bisogna cui non basterebbero nè il
genio uè il plettro nè gli auni
.d'Omero. ,
Persuadere al proletariato che
per la causa della civiltà a cui
esso è rimasto fin dalle origini, tra
verso i millennii, straniero immuta-
. !li1i-iAif a -orr! i nrvn Vi O AtìtCì "filtri
ad ora che una miseria : cinque
milioni duecentonovanta mila
morti, sei milioni quattrocento
settantotto mila feriti, due mi
lioni seicentoventimila prigio
nieri, quattordici milioni tre
centonovantotto mila perduti
in totale, nel primo anno di guer
ra i); e che deve darne ancora, in
proporzione maggiori, per altri due
o tre anni, finché le sorti del pro
gresso e della libertà non siano vit
toriosamente decise, non è compito
del resto che si possa onestamente
pretendere dai giullari di corte;
uè che si possa risolvere con un pea
na, con una fanfara, con quattro
chiacchere garbate.
La gente seria non fa tanti di
scorsi, ha in eguale dispregio il
ciarpame venerando delle -tradizioni
come le dubbie promesse del
l'ideale, così remoto fra le nebbie
dell'avvenire quanto è dubbia e
lontana nella tenebra dei tempi la
scaturigine degli orgogli e dei miti
della stirpe. Non crede che all'oggi,
alla realtà immediata, concreta, pon
derabile ; e la coglie e la pesa nel
minuto che passa, al di là del quale
essa è completamente diversa, così
diversa che è orrore domani quel
che oggi è gloria, rovina ed onta
quello che oggi è fasto o dovizia.
Vivere l'ora! e viverla piena ed
intiera, con la tensione di tutti i
nervi, di tutta la volontà, di tutta
la forza, al fine limpido ed imme
diato; e la meta attingere coll'im
peto subitaneo del ciclone, travolta
ogni barriera del sentimento e del
la ragione, della giustizia e della
pietà, nel dominio, nell'onnipotenza
dell'attimo fugace.
Poi? domani? dopo?
i) Sono le cifre, discrete, riassunte dal Mini
stero francese della guerra al 31 Maggio 1914.
Corrispondenze, lettere, money orders debbono
' Venga il diluvio; altri andrà som
merso. Essi non vi saranno più.
Non è così la gente seria?
Misuratela alla stregua della
grande guerra.
Non le ha mai cercato una giu
stificazione all'infuori del calcolo
cinico e brutale: la guerra urge!
urge sbucare dalla mediocrità e dal
marasma, a non asfissiare tra il pi
docchiume, a restituire agli arrem
baggi ed alle corse l'antica maestà
soggiogata dalle convenienze, - dai
trattati laboriosi, accidiosi, subdoli
o taccagni; a restaurare sopratutto
l'epica grandezzate la dovizia tra
gica del sacco e del bottino; urge a
ricondurre nelle ciurme, che farne
ticano briache di diritti e di rivolte,
la fedeltà, -la disciplina, la sogge
zicne.
Ha buttato fra pretoriani citaredi
e giullari della chiesa e della ca
serma, del parlamento e dell'Ate-.
neo e della stampa, una manciata
d'oro e l'ordine sovrano egualmente
irresistibile: squillate alla guerra.
E la guerra fu: la bandirono nel
nome di Gesù i sacerdoti del tem
pio, . la benedissero i sofi nel nome
del diritto, la sancirono i parlamen
ti nel nome della stirpe, le coscris
sero i cortigiani nel nome del re gli
eserciti fra le ciurme tornate nel
nome della legge e della patria dal
lo scisma pavido e discreto alle cie
che sudditanze sotto i vecchi labari
riconsacràti.
Dio e la fede, il re e la legge, il
diritto e la patria hanno dato l'au
reola, il viatico, le armi e gli entu
siasmi di una crociata alla cìnica
avventura, a l'editto bestiale che
in origine, spogliati degli orpelli
bugiardi, dicevano semplicemente:
sgombrate il mercato dalla mar
maglia taccagna che qui si han
no a coniare quattrini, e restau
rare su le disperse trincee del
l'avvenire le provvidenziali ba
stiglie dell'antico regime.
S'è urtato il proposito ad ostacoli
insospettati e, trascendendo ogni
più temeraria previsione, la rovina
ha levato da tutti i cuori lo sciame
sgomento d'inquietudini disperate:
" Nel gorgo le cattedrali e le fortu
ne; a fiotti, nel gorgo, sudor di fron
ti, tesori di fatiche, d'ingegni, d'in
venzioni, d'ardimenti millennarii,
nel gorgo incommensurato i tesori
del domani, le volontà più fervide,
il sangue più generoso, le energie
più agguerrite, l'inapprezzabile ne
cessaria guarentigia della vita e
del progresso: la minaccia d'un più
fosco millennio sul conserto desti
no delle genti. . . Troppo, troppo 1 "
E la diana squillante ieri su per
la gamma degli entusiasmi univer
si, le promesse della vittoria fulmi
nea, e decisiva, la magica rinnova
essere esclusivamente indirizzati "Cronaca
G UERRA
zione della yita, il trionfo delle au
dacie giovanili, della forza turgida
incoercibile, dilegua su l'inutile de
solazione, tra la sfiducia, l'orrore e
la paura, in .singulti disperati da
cui gorgogliano la protesta e. la
maledizione. .
La gente seria sogghigna; squa
derna su gli sgomenti il libro ma
' stro, l'indice grifagno su la colon
na: "Profitti e perdite".
Rovina e desolazione? Dopo un
anno di guerra prodigalmente vo
race zampilla a torrenti l'oro dalle
terre devastate.
Cinquecento milioni in oro si ro
vesciano dai galeoni britannici nei
forzieri di J. P. Morgan a dirvi
l'immensità riparatrice delle taglie
che li riscatteranno domani, men
tre dal sangue degli olocausti pro
piziatori s'irrorano, miracolosamen
te ringiovanite, fortune decrepite e
moribonde.
"Qui,'-qur, isterici cristianissimi
della pietà, che vi pascete di brivi
di, di giaculatorie e di genuflessio
ni; qui: chi avrebbe ieri arrischiato
un soldo su la risurrezione delle
nostre industrie anemizzate ? La
più potente delle nostre organizza
zioni metallurgiche la Bethlehem
Steel Trust Co. non trovava nel
gennaio scorso un cane che volesse
delle sue azioni a quarantasei dol
lari ed un quarto.
Urge la guerra, soggioga tutte
le braccia alle armi, tutte le offici
ne del vecchio mondo al vassallag
gio della nostra intraprendenza, e
le azioni della Bethlehem Steel
Trust Co. da quarantasei dollari
salgono a cento 1' 8 di aprile; bal
zano a duecento il 22 luglio, vali-,
cano due settimane dopo, nell'ago
sto, i trecento dollari; ed inseguono
irresistibili l'eccelso livello del do
mani. Chi aveva nel gennaio scorso,
con dieci azioni della Bethlehem
Steel Trust Co. un patrimonio mi
serabile di quattrocento sessantà
dollari, oggi vive di rendita se del
poco s'accontenti : ha nelle stesse
dieci azioni tremila dollari di capi
tale. A chi li deve se non alla guerra?
Le azioni dell' American Can
Co. che valevano quarantacinque
dollari tre settimane addietro sono
oggi a sessantadue; la produzione
del rame, una industria in falli
mento nel nostro paese, ha ritrova
to sotto la stretta della guerra il
coraggio, il vigore, la fortuna : i
profitti della Ray Consolidated Co.
che erano zero sui primi dell'anno
salivano nel marzo a 741,000 dol
lari ed alla fine del secondo trime
stre, nel giugno scorso, si realizza
vano in 1,340,000 dollari !
Fino a ieri, con tutte le nostre
risorse, con le nostre miniere, le
nostre ferrovie, la ricchezza smisu
Sovversiva", P. 0. Box 678 - Lynn,
f
rata del nostro paese non eravamo
costretti a togliere denaro a presti
to sui mercati finanziarii d'Europa
accollandoci un debito d'oltre mez
za dozzina di miliardi pei quali pa
ghiamo ogni anno .duecento venti
cinque milioni d'interessi? E' scop
piata la guerra e noi abbiamo dato
denari in prestito a tutte le nazioni;
il vecchio debito e estinto, ed 1 no
stri debitori pagheranno quind' in
nanzi a noi quello che fin qui' ci è
toccato sborsare a loro.
Le nostre esportazioni che arri
vavano ieri alla cifra compassione
vole di 807 milioni, s'approssimano
oggidì ai tre miliardi, e se dobbia
mo giudicare dalle cifre più recenti
dateci dal Bureau of Foreign . and
Domestic Commerce di Washing
ton, cinquanta milioni di dollari
pel solo mese del luglio testé scor
so, nessun paese del mondo, in nes
sun periodo più avventurato della
sua prosperità, ha mai attinto il
vertice di ricchezza di grandezza
donde irradia la repubblica tanta
luce di potenza e di gloria.
Tutto per la guerra ?
Per la guerra ! '
Grondan sangue i vostri for
zieri, ed è bieca d'usure adunche la
gloria della nazione.
Compatisce la gente seria, pieto
samente : "la miseria ed il sangue
del prossimo ! Mettiamo da banda
un minuto, i convenzionalismi su
perati od ipocriti: del nostro prossi
mo nessuno fa conto se non per spo
gliarlo. Su le, bilancie della nostra
provvida morale, il suo sudore, il
suo sangue non pesano se non in
quanto ci appaiano il necessario
ricostituente della vita, della forza,
dell'ordine, del dominio nostro, ieri
che la guerra non c'era, domani e
sempre, finché esso non ritroverà
nella coscienza sua, sapientemente,
provvidamerrte farcita di tutte le
devozioni, l'improvvisa rivelazione
della sua irresistibile forza.
Non era ieri, quando la pace
benediva ogni terra, così nudo, così
affamato, così vile come oggi?
E del suo sangue, delle sue car
ni non ci siamo abbeverati e nu
triti ieri, allorquando era tutto un
idillio la terra, su tutti i solchi, a
Chalons od a Berrà, a Cherry
Valley od a Ludlow, a Berlino o a
Buenos Ayres, a Mosca od a Pre
toria, per la salvezza di quell'or
dine cui siete pur voi, piissima
gente che crede in dio e si confessa
nella sua parola, palladio e scudo?
Così come negli abissi della mi
niera o nell'androne avvelenato de
la fabbrica noi suggiamo, stilla a
stilla, dalle vene pallide dei suoi
mocciosi, dal seno esausto de le sue
femmine, dalla cervice prona di
tutti gli schiavi rassegnati, il san
gue del corpo ed il sangue dell'a
nima a colorir le guancie delle no
Mass.
stre donne, a costellar un sorriso
su le labbra dei nostri bambini ad
irradiare l'aurora della giornata
fugace, a tingere la porpora del so
vrano dominio in cui, venerando,
consentiti devoti ?
La guerra, mischia bestiale d'ar
mi e d'armati o trama subdola d'in
sidie esperte, è l'aspetto costante ed .
immutato della vita finché nelle,
nostre mani, cinto dalle triplici ri
torte del ferro, della fede e della
viltà, è ligio vassallo il prossimo,
nostro. ,
Non v'impietosite sul vinto, su
10 schiavo incatenato e ferito; po
trebbe sotto le ceneri del rassegna
to torpore ritrovare la memoria e le
faville d'un diritto che l'oblio mil
leunario non è giunto a prescrive
re; temprare delle, sue ritorte, ac
cendervi dei suoi belluini furori,
l'ascia di Spartaco, la face dei Jac
ques corruschi ed implacati, far la
sua guerra invece che la nostra,
conquistar la sua libertà invece che
la nostra fortuna, fare della terra
riarsa e livellata il regno della gio
ia e dell'amore in luogo dell'arena
selvaggia di competizioni feroci su
cui si estolle il nostro imperio glo
rioso. Per la salvezza di tutti: viva la
guerral
Per la gloria di dio e del re, per
l'estrema salute dell'ordine sociale,,
non sappiano le vostre labbra altro
grido: viva la guerra!
MENTANA. J
La tragedia imminente
Chi coltivi ancora un'illusione su l'in
dipendenza della magistratura repubbli
cana ed all'illusione ingenua ed ostinata
chiegga la speranza di vedet garantito
a Davide Caplan ed a Mathew Schmidt,
in omaggio alla costituzione, un giudizio
imparziale e sereno nel dibattimento pub
blico in cui cimenteranno in Los Angeles
11 4 ottobre p. v. la vita e la libertà, può
disingannarsi fin da ora.
S'incaricano di disingannarlo gli stessi
giornali dell'ordine repubblicano.
La Los Angeles Tribune del 21 agosto
ultimo, avverte infatti che "James W.
Noel, il quale ha riscosso,' nel processo
di Indianopolis contro le organizzazioni
operaie, fama particolarmente gloriosa
di pubblico accusatore, è stato incaricato
di sostenere l'accusa nell'imminente pro
cesso di Caplan e Schmidt imputati di
assassinio in connessione cogli attentati
dinamitardi che hanno mandato in rovina
l'edilizio del Los Angeles Times.
"Noel è arrivato e dimora da parec
chie settimane a Los Angeles dove ha
quotidiani convegni colla procura gene
rale e coi detectives A. H. Van Cott ed
Asa Keyes particolarmente incaricati del
l'istruttoria. "La presenza di Noel a Los Angeles
è stata fino a ieri un mistero gelosamente
custodito e nessuno sa neanche oggi
da chi egli abbia avuto l'incarico di so
stenere l'accusa "
La Los Angeles Tribune affetta un'in
genuità che mal si accorda colla sua pre
tesa di essere uno dei giornali più auto
revoli e più sagaci della Costa del Paci
fico, dal momento che non è oggi un mi
stero per nessuno la fonte a cui attinge
il Noel la propria investitura, e le sue più
doviziose risorse l'accusa.

xml | txt