OCR Interpretation


Cronaca sovversiva. [volume] (Barre, Vt.) 1903-1920, April 17, 1909, Image 3

Image and text provided by University of Vermont

Persistent link: https://chroniclingamerica.loc.gov/lccn/2012271201/1909-04-17/ed-1/seq-3/

What is OCR?


Thumbnail for

CRONACA SOVVERSIVA"
"UWWC -f ti
ro cesserebbe di essere una pena, un sa
crifizio e si ' trasformerebbe in una oc
cupazione gradevole, come un diletto. La
comunità' lavorando nel suo irteresse fa
rà quella quantità di lavoro : necessaria a
produrre quanto puòsoddisfare i sugi bi
sogni e non come in questo sistema che
determinando una produzione enorme ci
condanna alla fame perchè non Vecce-,
denza si appropria il detentore della pro
prietà, ina la maggior quantità di quello
che dovrebbe soddisfare i bisogni di- età-,
scuno. '. -. .... . ;'.(, -. -
Ma aumentando ' la popolazione, biso
gnano altre cose, chi le costruirebbe ? A
vete visto mai otto o dieci mandriani riu
nirsi tutti in una capanna? Ebbene, quan
do questi mandriani stanno . ristretti , da
loro stessi capiscono che per stare .più
comodi hanno bisogno d'un altra capanna
e di comune accordo se lo costruiscono
senza che un'autorità superiore dia alcun
órdine.-
-; Estendete questa società anarchica in
embrione ed avrete in grande, quella da
noi preconizzata. ' '"'"'"
Come avviene tra iV niandTiaìii la co
struzione di un' altr( capanna coll'accor
do di tutti, così avverrà la costruzione di
altre dieci case le quali . dovranno. .rifu
giare l'aumento della popolazione nel, re
gime comunista anarchico. Si Comprende
bene che noti-essendo' -designale a, nessu
no personalmente queste case verranno
tutte costruite con, uguali., comodità e
conforti di guisa che. non possono avveni
re contese.n.eiroccupazipne.. ; .. .. .
Non vi persuade ?. . t - .. V:ìU
V Ma altri dubbiavi sorgono nella.., mente
per altri fatti che possono dare origine à
contese; dà ìcìc in seguito. : ;
i . ;D.:KxrcEiA Abenavou.
Sharpsburg, Ifa;.'-J909'-i' '-
,M,
Per le. Vittime
DELLA REAZIONE ITALI ANA
;.).
Riceviamo da Maria -f Rygier,-. "la. nota
agitatrice antimilitarista" testé 'tornata,
in forza dell'Ultima 'amnistia, :aìla4i)U"ona
battaglia, !il' seguén'te appellò1 cui faccia
mo posto beli volentieri f :U '"'
:-t.....r.i. .;;:; " ..:: :-t: :
A mantener desta 1 agitazione Pro ..vit
time' politiche, più Hie . mai necessaria
ora dopo' l'ultima irrisoria amnistia,, giun
ge opportuna Ìa;ujtbli9a2ipne.4il3n:--in-teressantissimo
1 opuscolo dèlia ., nota sin
dacalista "francese Sor ge,., la, quale sotto
il titolo y impressioni', di .Cellulare e, dì"
Corte d-Assise racconta .le. proprie éspe-;
rienze carcerarie durante la. prigioni. in-'
flittale dalle Àssise4rMÌlano La corag
giosa ed entusiasta propagandista ..fran
cese, la quale V'arino seprso partecipò alla
direzione delio" , scìope5. agricolo.., jjar
mense, ed ebbe rdal Comitato d' agitazio
ne l'incarico di fare ùn gironi, conferen
ze in Francia 'e. in Belgio a profitto .della
cassa dello scioperò, venne proditoria
mente arrestata in un. Comizio che tenne
a Milano,' accusata di eccitamento al.. re
gicidio, assolta in Corte dall'imputazione
principale, ma "condannata per 'grida se
diziose, e scontò la pena al Cellulare . di
Milano. Neil' opuscolo attualmente , pub
blicato a cura dell'editore Sassu, ella ha
raccolto le sue impressioni sul gradió'so
movimento dei Parmènse;" nonché 'quelle
suggerite dall'ambiente carcerario e dal
la" procedura giudiziaria in Italia : è inte
ressante conoscere gli apprezzamenti di
una forestierajsulle barbarie delle: nostre
carceri, sui rigori inutili e delittuosi che
vi si fanno soffrire, agli imputati, f sui si
stemi inquisitoriali della nostra, istrutto
ria segreta già'cancellati dai . codici delle
nazioni civili. .;;!-, : ,: ::;;
L'opuscolo è scrittojeon molta vivacità
ed efficacia e contiene osservazioni e de-
scrizioni suggestive tanto più che riguar
dano argomenti i quali sfuggono general
menieall' attenzione pubblica. La stam
pa sovversiva italiana manca, infatti di
pubblicazióni che facciano conoscere l'in
fame regime degli stabilimenti penali :
l'opuscolo, della Sorgue .viene così felice-.
mente a colmare una lacuna e richiama
re l'attenzione' dei rivoluzionari e di tutti
i. lavoratori Iri; generale siili orribile sorte
fatta a tanti ejtanri'nctrì . compagni lan
. guenti nelle'carceri per delijtto d'opinio-
ne-o per-avetvspesa 4a propria -opera- in
prò delle agitazioni operaie. La Sorgue
termina il suo:scritto con un vibrato:: ap
pello ai proletari d'Italia --è' di "Frauda"
perchè7 uniscano"! loro "sforzi "peKstràp.
paré 'queir ammstìàcom'pletà di
tutti iuliistintamenteifdetènuU
rhg fCl 'ti governo itahnnnnunntnnupl-.
, ' - r- 3 f
A,: . -.jrc'''- ' ' ,m'
r 1 i.-n ì-jìi. -
mezzo di propaganda ejdi agitazione
della massa, e. tutti i circoli politici e le
organizzazioni operaie, devono curarne la
diffusione. ... . ..-,:.. . .
Le ordinazioni si ricevono . presso V E
ditore Sassu, in via Passarella No. 2Q,
Milano. . . ... .
... .. .. . Maria Rygier. .
Milano, 31 Marzo '09. . t ,.
Guardate al deficit e provve-
subi to se non volete che
la Cronaca sospenda le pubblica-
zioni. ''- - .. v'vi-
AI MIEI CQNCITTADINI
: DI NICÓSIA
Il popolo che nulla impara dall'espe
nenza rirnarrà sempre 'deluso, ingannato!
Peggio poi quando," per lunga - serie di
anni, si constata-ripetutamente ed inva
riabilmente che .nulla si ha' da" sperare - da
certi mezzi e, sistemi . che si sono sempre
tentati e ritentati con nuove illusive spe
ranze! A Nicosia, Sicilia, il,popolo esul
ta per l'avvenuta elezione al ciarlamènto
di :ui suo concittadino, l'avvocato Maria
no La Via;cun ministeriale !...;.; Quando
cotesto: nuovo: eletto; parte , per Roma a
iniziarvi la sua" nuova carriera, e.. a.:- ' per
fregiarsi della' relativa'.medagliettavil po
polo, eterno; fanciulla; delirante di : gioia
l'acclama, lo porta in trionfo e, liei ia
luto di commiato; gli ,si..dicei:'."Va,. o
figlio diletto di queste terre; disgraziate,
va ! sventola in mezzo alla pugna questa
santa bandiera. combatti cori essa per i
nostri diritti conculcati, combatti per lé
nostre yivendkazioni, combatti per la no
stra resurrezione sociale, combatti e vin
ci !" Ma come, ancora ignorate che nel
ciarlamento non si combatte, ma si am
mazza il tempo o sbadigliando,. oJancian
si epiteti del tutto onorevoli , b rimpa
stàndo1 ministèri con l'unico intento' d'in
ga nriare' é'tìèrider'e il popolò? "Ch'è diritti ,
che" rivendicazioni , rcher risurrezióni so ,
ciali '? sònó cose" coleste
dà commettersi
t ; t -
a tèrze persóne i a deputati KlVla', non sa
petè' che'il 'proverbio' dice Chi'" non
viiòie manda' ? !NÌa "cósàTpùò .fàrérbri.
Avv. Mariano La Via, cosa hanno' saputo
fàre' per ' Voialtri 1 precedenti 'deputati,
che,, per vostra stessa ammissione , non
sono sfati ne meno Valorosi, ne meno ca-
i;:ri:K;snn ;;;ni ; c,v:: ; :.:: "
paci ai
t 4-b-l il,dePut;to deve andare a.brigare
perche.. U. governo sia più, sollecito nel di
sbrigo ,d.ellè; infinite è, interminabili.-pratiche
burocratiche che,, ancora r ,dopa.(un
hip ghissimo. quro di s(e.colo,. , s' ipfrani
mèttono pel,.cominciamento ,dei lavori
per . la .strada, fermata '.che- deve allacciare
il. circondario ossia parte del. circondario!
Ed è . t.uttp questo ?,,....,...., ... ,
. Con la ferrovia : -avrete ;Ottenutq- ciò che
chiamate la resurrezione sociale ? Mai,
fintantoché perdurerà, il -sistenia sociale
attuale i;,-;," .;.ux.; n '-uiv i;::?d"r.
Con, tutta la .sua: buona volontà, con
tutta la, sua energia,, con tutta la sua pre
parazione;: eoa tutte le'Sue:dottrine , con
tutto il. suo sapere e tutte le sue buone e
magari ottime intenzioni, l' avv. -Mariano
La Via,; al Ciarlamento , per:ottenere ir
risorie concessioni a favore di Nicosia e
circondario dovrà cointeressare altri de
putati; ma ognuno deve pensare ed inte
ressarsi del proprio circondario; la ciò si
ricava, abbandono, isolamento, mpoten
za, oppure si Sforzati ad accettare: tran
sazioni, rinunzie ed intrighi per lo meno
sconvenienti.- or-j ',:;;. '.-: : : '
' L'on. La Vìtà,: ràmmentatevelo ; una
buona volta, sarà il solo avvantaggiati
dai Vòstro mandato, -" coli' avere : ricevuto
maggiore notorietà; influenza' è prestigio
a mèzzo vostro; mà; voiàltri non he rica
vérete nulla dì - bene ;: sarete ; idimenticati
còme sempfe.continuéfete ad essère sem
pre calpestati affamati ed oppressi , ma
il peggio" è,! Come dissi prima , : che non
pèr questo rinsavirete, ma persisterete ad
accettare tutte le ingiustizie ; di ; cui siete
vittime col vostro -' incomprensibile - inter
vento è' consentimento nel sistema attuale
ché-'vi sfrutta e vi spreme ogni stilla di
sangue è vi rende schiavi vili di una'clas
se di privilegiati oziosi e parassiti, coi
quali non avete, nè pótéte avere mai nes
suna comitnanza d'interessi, di rivendi
cazioni o. aspirazioni. Il proverno , e-tem-
pò' ormàiche srsappiairrióri è nè può es
sére lfàmiccr,; ò il prbtèttoré, 'ò; "il ;rìiifeii-
spirè 4el"!pppjibVil')verr)ó è sfato,. Tesara
sempre j, of meglioIfintantoqh(; poi ; o: vor-
it;mjj, x:jiuwtw.iii uiutcttuic. c".ui4Ciiìuie
1 :i .4.4.
della classe.dominante, . della classe pm
s spregevole !
1 r 0
n
Il ver.a e soio interesse'ci tutti gli Ope
rai autèntici 'è quello di 'combattere il go
verno tutti i governi, quindi è logico
che noi dobbiamo astenerci da - ..quelle
azioni o; manifestazioni f he valessero a
convalidarlo. Mi auguro che cotest'altra
delusione, del deputato concittadino on.
Avv. Mariano, La Vita-, valga a farvi
perdere qualsiasi fiducia nelle urne, : con
vincervi che la sola salvezza del proleta
rio è nella solidarietà, nella presa. di pos
sesso di tutte le .ricchezze Asociali , nella
distruzione di ogni autorità, di ogni, pri
vilegio, di ogni pregiudizio, e nelfa pre
parazione pel conseguimento di tale sco
.po di redenzione ed emancipazione com
pleta. Un Nicosiako.
New York, Aprile 1909.
S? ? ? 9? ? $? ?
Per "L'Aurora" di . Ravenna
Compagni, : '1 ' :, -:
Pea ui viUsp.imaN.tradniento; 'L'Au
rora" questa settimana non. esce,, , .
, Un. miserabile uomo che .si chiam.a so
cialista, seguendo gli. ordini dei suoi pa-
Ironi pagnottificati,, a;r ultima. ora, .popò
essersi trattenute, col malvagio proposito
a impeaire ia spedizione regola uei -pac
chi, copie 1200 del n. 3, ci ha avvertito
gesuiticamente di non voler stampare più.
il giornale,.... v,; - ;
È . questa là, seconda volta, che . dobbia
mo subire nello ispazioj di un raese, simile
inganno : prima .dalla Ditta Bordandini
di F.orlì la quale, ruppe il contratto allor i
quando bisognava Tintraprendernerle, pub-
bacazio.ni, ora da quest' altro guro che è
ricorso ad . unq stratagem,ma, , vergognoso
per tentare, di metterci ipied.i,. all.atfgola.
.Uiuriti a tal punto ,sentamo(!ia neces
sità di prendere una seria decisione. .per
n.on darla vinta ai moltissimi nostri -av
versari che hanno "'decretato là morté del
nostro periodico.'
Specialmente i 'socialisti' e i -ìepubbli-
grafie, non si sono, vergognati, con pio-
cedirnènti settàrii, di usare ìè più'volgari
Tjressiom ainncne nessun proprietario
- - v v . .::: . -4. -
nrficticcà o c4-om r t-i ' I A .va ' '
fanièT'" nel qùalè si consiglia, di scHiac-
ciare quei uenone,aei niormismo socia--lardo
e di metteré'alla" gognà"giòrnb -per
giorno ie .immonae canaglie aeiia caie-
gória dei Tùracciòlati; dòpo la ventilata
idèa ai fischiàrè ìl'poliziòttb ài Miiànò'se
fosse venuto" tra noi in" occasione dei bal
lottaggi, sì è manifestata una reazione Vi-,
gliacca da parte della congrega . rossi i
quali hanno'dicniaratache prestò saremo
noi 1 "vinti. talché" ' IvAnarchismÒ; dovrà
esulare' dàlia terre di Romagna. "''' V
. " Daremo ragione a codesta spavalderia ?
" " ' No,; perdio P.! L Aurora' ' sì 'pùbbich'e-
rà ad ogni costo? perchè gli anarchici
non hanno mai indietreggiato di fronte
asrii ostacoli, non nanno mai conosciuio
la paura dèì dòmauì."
Avendo noi invano fatto il gìró'ditut-
te le tipografie di ; Forlì, di Faenza, di
Lugo, dì Imola," di Castèlbolognese, . di
Alfonsine, siamo venuti nella determina
zione (che non è capricciosa, ma che ri
sulta da uno stato anormale dell'ambien
te Romagnolo asservito alle cricche dei
partiti còsidetti democratici) di , lanciare
l'iniziativa' d'una rtipograéa libertaria ,
che,ccriie ci iì rc mettiamo, isarà anche la
base di Un estéso lavoro dì ' propaganda
orinai iniziato in vani luoghi per solleva
re le' condizioni della letteratura anar
chica del nostro paese. V , ,
Compagni,' ' -
' Nói non intendiamo sfruttarvi, ma' 'de
sideriamo il vostro appoggio morale e
materiale per dimostrare àgli avversari e
ai nemici che esiste Una solidarietà nej
campo anarchico, generosa e magnifica
come l'Idea che la inspira. '
Pòssa il vostro slancio centuplicare le
risorse 'di propagàndà in questa terra ' un
dì sacra alla rivoluzione," é rendere 'Ini:
possibile gli sforzidella vigliacca reazio
ne in veste democratica.
"L'Aurora" prima che sia risolto il
problema della "tipàgrafià ,i-còntmuèrà a
pubblicarsi a Faenza in sei coldhhé. I sa
crifizi sono enórmi; ma noi "siamo "Hisj
sto'k tutto, poiché e là fede che "ci spìn;
p-e: è là speranza che 1 compagni non ci
abbandòneranno m duesto momento cri
l.i -.".-) ìì sx.ìv.i::-xh:u :;.:j
tico. -. - ;
""Intanto' diciamo fòrte." sputando ili ìacr
Jia tt kUtl.1 Sili SliUll.ai.Ull Vii .jj.iu.My. ,
a tutte le maschere pagate 'détrif or mismò
Quèst'ùrinèsc'o movirrientò rivoluzio-
"Dopo l'ultimo "articolò", dèi compagno
Pàolo Schi celli intitolato ''Écrasez l'in-
nario in Romagna non' e' morto ne
mai morra !
Ravenna 19 Marzo 1909.
li. Gruppo Amm;e Redazione.
Eugenio' Mingozzi," Luigi Barto
!! lotti (Alfonsiue)-, Manetti Augusto
(S.-Alberto),' Zauli Biagio (Mez
zano) , Ruboli J; Tommasa ( Porto
Fuori), Baldini Angelo (Classe Fuò
ri), Sante Neri (S.' Pietro in Vin
coli), Pio Menghi (Campìano), Sassi
Sante (Durazzano), Santi Menotti
(S. Pietro in Trento), De Lorenzi
Giulio (San Bartolo), "Casadiò' 'En
rico (Santo Stefano), Strocchi Vin
cenzo (Erbosa), Dradi Ulisse (Cam
piano), Bruschi Alfredo5 (Circolo C.
Cafiero) Casanova 'Amilcare (Sobb
Saffi),' Gattamorta Primo (Villa del
l'Albero) Binzoni Eugenio ; (S.
- Zaccaria), Lùgafesi Alberigo (Case
v murate); Rossi Giovanni (Castiglio
ne di Cervia)' , Giuseppe Cugino ,
Pirro Bàrtòlazzi,' Zauli Luigi; ! Ago
stino Masetti.; ' ; ,"'" "' :" :( ::i y" ,::
in.
N. B. - Chi sottoscriverà per una o più azio
ni di cinque lire ciascuna, -avrà la;;sua .tessera
fruttifera; chi darà mena, sarà a .fondo, perduto.
Indirizzare le somme : "L'Aurora" fermo
posta -Ravenna'. Bisogna' ritornare la 'Scheda
in busta chiusa cot nomi dei sottoscrìttoli scritti
con inchiostro o con laptó copiativo. Tanto
azionisti che gli - oblator j, saranno pubblicati su
'L'Aurora". ...
In guàrdia! '
I lavoratori che ricevessero invito
,4,ai padrpni o dai loro agenti di recarsi
a Sagamore lass4, f icorcino fifce cola'
il lavprp. e'statq abbandonato e che
essi non sarebbero chiamati che a fare
il Cratniro ed il Ciiùxlà - ::r ' ' ti
'LÌIX''lXT&iNa1
Ci assicurano da buona fonte che la
clericanàg'Iia 'Ai Brerino Userta "(Como)
inediti una levata dr scudi e';conridi per
la reàliziazìone'1 dèi -bieco proposito nel
concorso dei vàssàlli riuméròsi1' che J'd'Ol-
m"afe:le prestànò';6màggio 'di fedeltà' "e di
"devozione. "'''""'"" il! '-:'
;..,...) .-
Curato e sindaco (che paio !) d'accór-
"dcnco'n 'qu'èÌlai'succuYsaléii dèllà"''sacrsstia
che è la Società' Operaia di M." S. " "ri
fugio a tutti i mercantidi fame, ai mani
goldi, agli aguzzini ed ai soffioni delpae-
stanno sognanda; la restaurazione
a-JBrenno IJserio! di 'i un .'Asilo Infantile
Cattolico, con relativo contorno di mona
che f umagalliane. è iorzasa abbrutimento
xlei;riostri: bimbi d'ambo i generi '.ur:
-è: Ci assicurano ancora che a; tale intento
là clericanaglia Brennese sta organizzai
do una lotteria;straordinaria'"'con'-- premi
spettacolosi (c'è tra premi anche-un - so
maro che ci garantiscono non è il sifìda
co.. j...: Andrea Cattò) ,e che molti dei boi
lettàri della 'riffa saranno mandati in , A'
merica e specialmente a Barre dove il
curato di Bremio ha parrocchiani sempre
fedeli.;::: '":--; i:.'"'--" ; -
. Noi -mettiamo in guardia compagni,
amici e lavoratori di Brenno Useria qui
immigrati e residenti,, contro la manovra
scellerata.:,; .:-:'.
j Essi sanno che cosa facciano negli asili
dei collegi negli educandati cattolici a
Frascati , a San Remo a Pallanza a To
rino a Milano a Roma, dappertutto, pre
tine monache dei nostri bimbi, delle no
stre figliuole; ed hanno comprendonio
sufficiente per giudicare che una piaga
così diffusa e così profonda non può esse-
re vizio di.un iiomOr-aberrazione indivi
duale di un. degenerato J ma deve essere
l'esponente matemàtico.l'inevitabile con
seguen2a dì un sistema. ' .-
; E sbarreranno di unanimi energiche
ripulse il proposito losco del Curato, del
la clencanaglia, -; della bocieta-Operaia - e
della manigolda prominenza esòsa di
Brenno Useria pigliando le liste di sot
toscrizìoni i bollettari della lotteria per
l'Asilo cattolico ed affondandoli in la.
trina. ;:' ' r::!'; : ;,'-;-
Noi dal canto nostro invigileremo ed
inchioderemo alla gogna " senza pietà e
senza remissione li "abbietti che a questo
compito di sifilìzzazione intellettuale mo:
rale e fisica-avessero da prestar mano.
Alla latrina i : -'-! -; ---! -". '...- :-
LalSàliife e' in Voi ì
iìZì- '. ? 'OptisdoWindispeìfeabile a" '
..: .; rilutti :quer'j:DEipagnr che ì n:::::
S ùxtwjatnano istruirsi r-s - i
In svendita: anche presso' la nostra biblk
tecHàl prezzo di 25 la copia"
PLrHA-VIX
E.
Tempie, Texas." Mentre vi scrivo
leggo ima lettera che mi "mandano variì
compagni da Piana dei Greci, notando
mi "che il 20 màrzo di sera , - la casa del.
compagno uiorgio Lortese tu invss..t
dalla pubblica sicurezza di quel paese, e
dopo averla minutamente perquisita riu
scirono a trovare vari giornali sovversivi,
un .opuscolo anarchico, il Canzoniere dei
ribelli e lui venne arrestato. k '"."
' La notizia non mi sorprende affattcv
poiché si comprende bene che noi sov
versivi molto di sovente bisogna subire
degli incomodi, ma mi resta solo espri
mere che l'arrestato, è da cinque mesf.
che arrivò in Italia, ed'avvendo asserito
che pochi arruffoni con l'uniforme socia
lista, hannoparalizzato in un modo inve
recondo, gli spiriti accesi di un dì, questo
ardente rivoluzionario, benché . non Svia
che un contadino, con la sua parola viva.
e, fervente, diffonde va in ogni, ritrovo le
idee libertarie, deplorando . fieramente
che i lavoratori si siano lasciati tradire c-
burlare da-un manipolo di camorristi .
, Poi nelle ultime elezioni generali, ne f..
collegio, di Monreale essendosi presentiti
due tipi loschi, che non sono nè radicali.
nè socialisti,, nh repubblicani ma sempli
cemente forcaiuoli dell'acqua più sporca,
il cqnpagno .Cortese, aiutato .da pochi al
tri,, credette .efficace :e doveroso di, ag,?-
re ed iniziò un "-aspra , lotta astensionista
esortando il. popolosa disertare le. urne.
,E la buona, semente diede infatti iu
Pana dei Greci, m buon raccolto, parec
chie, centinaia di astensioni,, .mail, non-
Onorevole Masj; Saverio sorretto dai, ?re
ejdai masspnir dalla camorra,, da (tuttp il.
fetido , marciume . di , Piana , , strappò) la
medaglietta ed .ora. si vendica, e non,, c'è
dubbio che a forza dicansumar le. suole
nell'anticamera della Regia prefettunì d i.
Palermo riuscirà a sbarazzarsi .di uu; lavo
ratore, hecòscientement UliiminatOjU&t-,
è; ribellato fieramente al pugnodi corsa!
famj jLhegayazza ignouinipsamente; tifi
sudoree nel sajtgtje'de. miseri,.
lPt, l' indomito, ribelle:, strappata vaì
cinque; figli ed.. alla r moglie,,, genie .elki
carceri della pat ria. placare. le. ? ire , ?e ;ila
tremarella dei quattro scagno7,ri delìQr
inejmae potranno. toglierai perjjn po'
di tempo la Jpertà non pOjtranno.sradv
fargli mai le idee, , , riè. evirargli-i'erjsitt-smo
, tornato Uucxi.p9sto.liJat
saprà .mostrare .ai :-. suoi ... aguzzini .c;be.-a
rrsecuzione,. ccende . non, pm.a lf ..co
scienze ribelli. ' ' -iM
. ;rrist?: pjtantoub,jriel frattempo
sua numerosa famiglia muore di fame jet
io miriypigo a voi, compagni, otelja, Crp
naca.' P?rcb , pubblichiate la.j presente
nelle , colonne .del nostro . .giornale je,jne i
giornali sovversivi d'Italia,.in modp. eie
i.. compagni più vicini possano, investi
gale accuratamente... con f quale, prc, co
l'abbiano sequestrato, e ro:endicarlo,aiIa.
libe tà gialle sue battaghe:- i;
Vostro per la causa.:,..,' , i;;
: ur ; s j. : Giuseppe Cortese
. A.
-. Tf
I
- - - . v
' 5 Newark, j4' AÙù scopa di cvonli
nare i npstr sforzi e tenerciàìffiatati nel
le lotte contro tutto il' vecchio mondo dìi
catene é di - pregiudizii "cne "sbarrano ili
commino al nostro io possente e fulgente?,,
ci siamo qui aggruppati, ' : ì , . , . . ( ,
, .Non siamo degli irrigimentatt proc6i
combattiamo la società e l'organizzazior--
ne; vogliamo fortemente passareesfidiar
mo - incapaci, cretini, ...arretrati . e ,, rtutti. .
quelli che . la pensano diversamente da.
noi ; noi lancjanciamo la nostra "sfklai
alle stelle'.'; ,noi vogliamo la .lotta. e.U
affermiamojn questo rifiorire di vita., di
energie e di primavera.
Gli Individualisti Anarchici, .
N. B. Per tutto ciò che riguarda IS
Gruppo scriverei :; uf!, itnv:' " ". .
i:.-;.: 1"; .: ' " " . ' s.-yz.y: t
.John Soezzabotte. .
,i:
iHL 1-, -i . u ;.-. ia:'. .
.., . 49,i4th Ave. Jtfewarfc J. w. '
't ri lini, :u.
j..: -.. r:.-::: j
- Ho ,U piacer 4iporr
ulencoe Obio.
i ire a conoscenza dei .cpmpagnj . iutteber
si e qui costituito, col frn;ot..prorsitff .di
dare il più grande impulso alla prop:
. ,1 a m m - ak

xml | txt