OCR Interpretation


La sentinella = The sentinel. [volume] (Bridgeport, Conn.) 191?-1948, August 21, 1920, Image 1

Image and text provided by Connecticut State Library, Hartford, CT

Persistent link: https://chroniclingamerica.loc.gov/lccn/sn84020351/1920-08-21/ed-1/seq-1/

What is OCR?


Thumbnail for

George W. Wheeler, il più' dis
tinto dei cittadini di Bridgeport, e
statorecentemente insignito da S.
M. il Re d'Italia della onorificen
za di Cavaliere dell'Ordine della
Corona d'Italia.
L'alta distinzione conferita all'
On. George W. Wheeler, che il
giorno 8 di Agosto ascendeva al
l'Ufficio di Giudice Supremo della
Suprema Corte degli errori del
Connecticut e a cui veniva accor
dato dalla Yale University il ti
tolo di L. L. D. il più' alto onore
accademico, conferito dalle Uni
versità' Americane e' stata da
lui degnamente meritata.
Durante tutto il periodo della
guerra Justice Wheeler e' stato in
immediato contatto con l'elemento
straniero di Bridgeport, ed ha a
vuto la opportunità' di conoscere
da vicino ed apprezzare tutte le
recondite virtù' del nostri conna
zionali che, in questa terra di li
berta', danno esempi sublimi di
attività', di energia inesauribili.
Nessuno meglio di Justice Whee
ler comprende l'anima italiana e
le aspirazioni dei discendenti dell'
antica Roma che, con i sprazzi
della sua civiltà' latina, ha fatto si
che i barbari che una volta abi
tavano la Gallia e la Brittannia fos
sero civilizzati, dando altre forme
ed altro indirizzo alle umane at
tività'. Tel. Barnum 2670
WHITE WAY
FARMACIA
FARMACISTA M. C.
Medicinali sempre freschi.
727 EAST MAIN STREET
Cantone di Clarence St.
L'Italia, con la sua entrata in
guerra contro i discendenti di
Barbarossa, ha continuato la
millenaria lotta in difesa dell'Oc
cidente di Europa contro lo strari
pare dei discendenti di Arminio,
ed ha dato tempo alle deboli e
stremate forze degli Anglo-Francesi
di ottenere l'entrata in guerra
della potente Repubblica Ameri
cana che, con i suoi mezzi, con la
sua propaganda e col suo Esercito
formidabile, ha fatto pesare la bi
lancia in favore degli Alleati, i
quali, dopo la vittoria, sembra ab
biano dimenticato o che non ab
biano mai compreso gli incredi
bili e sovrumani sacrifici fatti dal
l'Italia in 4 anni di guerra.
Questi errori imperdonabili so
no stati dal nostro amato Justice
Wheeler stigmatizzati acerba
mente, perche' contrari agli ideali
di Liberta' dell'America di cui il
più' grande Presidente dopo
Washington, Abramo Lincoln
compreso scriveva nel 1858 alpiu'
grande Pensatore che sia mai esis
tito, al ligure Giuseppe Mazzini
che Istria, Dalmazia e Fiume do
vessero essere annesse al territo
rio d'Italia.
Justice Wheeler si coopero' col
massimo piacere affinchè' gl'Ita
liani del Connecticut ottenessero
dallo Stato Council of Defense il
permesso per la campagna per i
PHARMACY
ITALIANA
PETRUCCELLI, Prop.
Prezzi Onesti
BRIDGEPORT
fondi del Padiglione del Connecti
cut, campagna che riusci con suc
cesso, rimanendo monumento im
perituro dei sentimenti patriottici
delle colonie italiane del Connecti
cut. Justice Wheeler ha il credito di
aver suggerito la campagna in fa
vore degli Orfani dei soldati ita
liani caduti in guerra col risultato
che furono inviati cinquantamila
Lire a S. M. la Regina per gli Or
fani dei militari e Cinquantamila
Lire consegnate all'Ammiraglio
Conz a favore degli Orfani dei
Marinari.
A Justice Wheeler spetta il cre
dito di aver fatto dare sempre con
sigli utili agl'Italiani che ne ave
vano bisogno, per cui e' venerato
addirittura dalla Colonia Italiana
di Bridgeport.
Anche la Croce Rossa Italiana
decreteva ultimamente per lui una
medaglia d'argento che non tar
derà' a pervenirgli da Roma a tes
timonianza di ciò' che lui ha fatto
per la nostra nobile Istituzione.
Per cui noi' vivamente ci con
gratuliamo con lui della ben meri
tata onorificenza e ci compiaccia
mo, sopratutto, nel considerare
che egli e' perfettamente compre
so dell'alto valore e dela grande
importanza che vanno ad essa o
norificenza annessi.
La guerra ha rimasto delle trac
ce che scompariranno, forse io un
lontano futuro. Per la ricostru
zione della nostra Patria occorre
rà' ancora altro lavoro, occorrer
anno altri sacrifici.
Justice Wheeler avrà' ancora
tempo come spese la sue ener
gia a favore" del Greater Italian
Dollar Loan di continuare a
manifestare tangibilmente la sua
simpatia ed ammirazione per l'Ita
lia, gl'Italiani e gli Americani di
discendenza Italiana.
E non dubitiamo che il Governo
Italiano con la sua oculatezza, sa
pra' premiare con altre e più' alte
onorificenze questo figlio illustre
del Connecticut.
Ecco, intanto, la lettera dell'A
gente Consolare annunziante la
nomina e la nobile risposta del neo j
Cavaliere :
Royal Italian Consular Agency,
New Haven, Conn.
August, 10th, 1920.
Hon. Judge George W. Wheeler,
The Willows,
Prouts Neck, Me.
My dear Judge :
I have the pleasure and the
honor of informing you that His
Majesty, the King of Italy, in ap
preciation of the important work
done by you dtiring the war, and
of your fatherly assistance always
given to our nationals in Bridge
port, and interpreting the senti
ment of all the Italians living in
said city, has conferred upon yoiv
the degree of "Cavaliere" of the
order of the Crown of Italy. I am
enclosing herewith the communi
cation to you of our Foreign Of
fice and also a blank, which kind
ly fill in, sign and return to me.
I have to send this blank back to
the Office of Foreign Affairs in
Rome, in order that your Di
ploma as Cavaliere of the Crown
of Italy, might be issued. I have
however, the insignia of the order
in my possession and will be
pleased to deliver it to you per
sonally upon your ' return to
Bridgeport.
' Will you please accept, my dear :
Judge, my heartiest congratula
L'OSPEDALE
Facendo seguito all'annunzio
dato in uno degli ultimi numeri di
questo giornale, l'Ospedale Co
lombo ha aperto, Lunedi scorso, le
sue porte.
Abbiamo voluto col permes
so del direttore di esso, l'egregio
ed instancabile Dr. Pasquale Ro
meo visitarlo e ne siamo rimasti
meraviglati orgogliosi di avere
nel seno della nostra comunità' a
nime pulsanti che sanno ideare e
portare a compimento opere si
belle e si utili; orgogliosi, prima
e più' di tutto, di avere nel seno
della nostra comunità' anime fer
ree che, quietamente, senza gli as
sordanti colpi di grancassa, sanno
arricchire la citta' di un Ospedale
moderno, completo, ben arredato,
rispondente ai bisogni della Colo
nia Italiana.
L'Ospedale', infatti, e' fornito di
tutti i reparti necesarii per le cure
medico-chirurgiche degli ammala
ti d'ambo i sessi, nonché' degli ap
parechi d'indagine scientifica in
dispensabili alla severità' della
Clinica Moderna.
Il "Reparto Chirurgico" e' al
terzo piano completamente sepa
rato dagli altri Reparti. Vi sono
delle sale spaziose nitide. I letti
sotio quantodimegliò -si possa
desiderare dal paziente. L'arreda
mento tutto-anche nei suoi più'
minuziosi particolari rappresenta
l'espressione più' illuminata di un
Ospedale moderno. Tutto insom
ma nel suo insieme armonioso mi
ra al confort e al benesere dell'
ammalato. Non vi e' il benché'
minimo dettaglio negletto.
La Sala Operatoria senza
esageraz;one di sorta e' vera
mente ammirevole : e' un ambi
ente tecnicamente ad hoc, ideale
il telegrafo ha annunziato che
il tanto atteso incontro fra Gio
litti e Lloyd George e' stato rin
viato definitivamente al 30 Agos
to, j
Lo stesso telegrafo assicura che
l'iniziativa del convegno e' partita 1
dal "Premier" inglese. j
Ora, che l'iniziativa sia partita
da Lloyd George e' certamente un
fatto molto significativo. j
Bisogna pensare che il Primo
Ministro inglese si e' battuto con
tutti i più' grandi uomini di
Stato del mondo, e li ha, più' o j
meno, tutti sconfitti ; anche Wil
son, il quale pure ha rappresentato
una parte tanto preponderante al
la Conferenza di Parigi, e' dovuto,
prima dell'inizio della Conferenza
stessa, andare a Londra e scen
dere a patti con Lloyd George. E ;
non solo, ma nella partita che egli
ha giuocato con l'Inglese, cedendo I
sull'argomento della liberta' dei
mari e dell'egemonia navale bri
tannica per avere la Società' delle
Nazioni, he perduto interamente
la sua posta. Infatti anche la So
cietà' delle Nazioni e' finita nelle
mani dell'Inghilterra. E questa e'
stata anzi (e non il problema adri
atico) la ragione principale per la
quale gli Stati Uniti hanno finito
per ritirarsi dagli affari europei.
Lloyd George dunque, dopo tut
to gli assalti di scherma sostenuti
con i più' abili duellisti del mondo
che gli sono sfilati dinnanzi, si tro
va ora al girone finale. E forse, la
COLOMBO
per eseguire qualunque atto ope
rativo dal semplice al più' com
plesso con la massima comodi
tà' e con le più' scrupolose norme
di asepsi. L'illuminazione del
campo operativo e' poi superlati
vamente magnifica. Annessa alla
Sala Operativa vi e' una saletta
dove il Chirurgo e gli Assistenti
si preparono per operare. Impor
tantissimo e' l'ambiente per la
Sterilizazzione dei ferri chirurgici ,
degli utensili, del materiale aset
tico da medicatura, dell'acqua
sterilizzata, ec.
L'autoclave e gli altri congegni
rappresentano l'ultima parola nel
campo tecnico della sterilizaz
zione. Questo Reparto e' anche
fornito d'una saletta per l'aneste
sia, in modo che il paziente non
provi le comuni spaventose emo
zioni pre-operative. Questo fatto
e' importantissimo quando si pen
si che la tranquillità' dell'animo
del paziente, che si dispone ad un
atto operativo, e' un coefficiente
non trascurabile per prevenire
complicazioni durante e dopo l'
operazione. Le camere da bagno sono for
nite anche con doccie e con tutto
il necessario per assicurare tutto
il confort jxìssibile.
lh complesso il "Rprto Chiru
rgico" non ha nulla da invidiare
agli altri Ospedali; esso e' dav
vero un Reparto modello.
Al secondo piano e' il "Reparto
Di Medicina"; i locali della Diret
trice della Scuola delle Infermi
ere; la Sala da Parto; le cule per
i neonati e una Sala di Maternità
Tutti questi ambienti sono stati
messi su con la massima accor
tezza; niente e' stato trascurato
Conti ana a par- 4.
personalità' di Giolitti lo preoc
cupa un poco. Questo vecchio
uomo di governo che ha saputo
navigare per tanti anni in acque
tempestose, questo ex germano
filo che si e' messo contro l'opin
ione del proprio paese alla vigila
dello scoppio d'una guerra tre
menda, ed ha saputo poi tornare a
galla portato sugli scudi da quelli
stessi che lo avevano vilipeso, e'
un enigma per Lloyd George. K
a Lloyd George non piacciono gli
enigmi.
Per questo, il Primo Ministro
inglese vuole studiare personal
mente il nostro Presidente, e
vuole vederlo in faccia per sapere
con chi ha a che fare, e per misu
rarsi con lui. Vuole saggiare la
propria astuzia e la propria poten
za alla formidabile esperienza di
Giolitti.
Il Ministero presieduto dall'on.
Giolitti fu accolto con un senso di
incertezza, che determino' un per
iodo di attesa da parte dei Gabi
netti alleati. L'on. Giolitti ce
veniva al potere dopo avere es1-
minato ponderatamente la situa-
zione generale e con un program
ma già' concretato nelle sue linee
fondamentali non tardo' a chi
arire le premessa da cui si sarebbe
lasciato guidare nell'espletare il
suo difficile compito. Le sue di
chiarazioni ebbero per effetto di
rassicurare la stampa ed i circoli
politici alleati.
Con. a psg. 4.

Published and distributed under permit (No. 605) authorized by the Act of October 6, 1917, on file at the Post Office at Bridgeport, Conn. By order of the President. A. S. Burleson, Postmaster Gefc.
emonie
J
THE SENTINEL
Published Every Saturday
P. ALTIERI, DIRSTTOS2.
ai
ANNO VII NO. 32
Subscription Price: One Year $1
Justice George W. Wheeler
Cavaliere della Corona d'Italia
ill - ;f P ,
- ',..: I '
tered As Secoad-Class Matter.
SATURDAY, AUGUST, 21, 1920
October 21. 1914 At The Poat Office at Bridgeport. Conn. Under
tions for the distinction conferred
to you by our King, and believe
me with the expression of my
heartiest consideration,
Respectfully, yours,
P. DeCicco.
Italian Consular Agent.
Prout's Neck, Me.
August 13, 1920.
Mr. P. DeCicco,
Italian Consular Agent,
New Haven, Conn.
Dear Sir :
I beg to acknowledge the re
ceipt of your courteous letter in
forming me that His Majesty, the
King of Italy, has conferred upon
me the degree of "Cavaliere" of
the order of the Crown of Italy.
I very deeply appreciate this
great honor and I beg that you
convey to the Office of Foreign
Affairs in Rome, and through it
to the King, my distinguished
consideration and gratitude.
Whatever I have done for my
fellow Americans of Italian extrac
tion in Bridgeport and Connecti
cut has been in reality little, and
amply repaid by their generous
friendship. I cannot but feel this
distinction to be quite my deserts.:
As I have come to know better
the Italian people, I have learned
to respect their character nd es
pecially to love their qualitjes of
heart.
They are filling a useful and a
very necessary place in American
life.
And they so carry themselves
that they are making Americans
everywhere better acquainted
with Italy and that inevitably
means bringing Italy and Amer
ica closer together in bonds of in
ternational concord.
Every American understands
and will ever acknowledge .the
never to be requited debt we owe
Italy for her service in the war.
Italy sacrificed much but she won
unperishable glory for herself and
she had large share in keeping liv
ing upon earth the ideals of hu
manity. May these two great countries
go forward together forever allies
in peace and in national honor,
promoting justice and protecting
liberty!
I enclose as requested the blank
and will notify you Upon my, re
turn on September 10th and will
thereafter, at your pleasure, re
ceive, with pride, from your hand
the insignia of this order.
With consideration of highest
esteem, I beg to remain,
Very truly your.?,
GEORGE W. WHEELER.
PICCOLA POSTA
Signora, Citta'. Grazie della
vostra simpatia, signora gentilis
sima. Apprezziamo i sentimenti dell'
anima vostra ed il giudizio della
vostra coscienza.
Duolci, pero', di non poter pub
blicare la vostra lettera, uscendo
essa dal limite della importante
questione e facendo una cosa tut
ta personale.
Sul tavolo di redazione ci sono
più' di venti lettere che a volerle
pubblicare tutte ne verrebbe l'ec
clissi lunare oltre che quello so
lare Grazie signora e affidatevi al
tempo, l'unico gran galantuomo
che porta sempre con se la ra
the Act of March 3rd. 1879.
GIOLITTI E LLOYD GEORGE
Office : 156 Clarence St.
Single Copy 2 Cant

xml | txt