OCR Interpretation


L'Italia. [volume] (San Francisco, Calif.) 1887-1943, May 18, 1897, Image 1

Image and text provided by University of California, Riverside; Riverside, CA

Persistent link: https://chroniclingamerica.loc.gov/lccn/sn85066408/1897-05-18/ed-1/seq-1/

What is OCR?


Thumbnail for

» AXXO XI
SUBSCRIPTION RATESt
One Vear . . . $6 00
Six Months ... ì.23
City, One Month, dellvered
by Carrier . , .«0
Foreign Countrles, 1 Vear, 9.00
The First and Largest Italian Daily Newspaper in thè United States with Largest Circulation among thè Italians
L’“ITALIA”
rBIMO GIORNALE ITALIANO QUOTIDIANO
SULLA COSTA DEL PACIFICO
Consoliclato
< auf •‘Patrla” ed "Eco del Paclflco”
mcorporato nell’Agosto del 1887.
CA 'ITOLR SOCIALE $30.000
I I BBUCATO TI'TTI I GIOItNI A CI'HA DEI.LA
Socleta’ Edltrlce Itallana
<i. AI.MAÖIA’ K in«. K.J’ATRIZI Redattorl
l’flk'io Amiunol, Stumpceia, Kediizlono
cd Amministrnzfone
629 Washington Stbeet.
SAN FRANCISCO CAL. I*. O. Box 3554
Tclefono: Red, 353.
CONDIZIONI DI ABBONAMENTO
Un Rivno $ 6.00
Sei aiesi 3.25
Tre mesi 1.75
Cittä, al niese - 0.60
Kstero 9.00
ME E COMMENTI
SUI FATTI DEL GIORNO
Una nuova sconfitta dei greci
—Il Messaggio di flcKinley —
L'ufficiale italiano condanna
to a morte.
L'atteso at tacco dei turchi su Do
mokos, quartiere generale dei greci,
é avvenuto ieri. Il combathnento é
stato fierissimo d’ambo le parti.
I telegrammi sono contraddittori
irca la caduta o meno di Domokos
iu mano dei turchi. Ma purtroppo
lo probabilità maggiori sono per la
cattura di quella piazza e per la riti
rata dei greci — i quali, per altro,
avrebbero questa volta fatto una di
sperata resistenza che li riabilita un
poco della fuga di La rissa.
E mentre a Domokos si combatte
va, la diplomazia discuteva —. nei
comodi gabinetti dove non fm-hvwru*
le palle e non c’é puzzo di polvere —
discuteva intorno alla soluzione della
quistione.
Le potenze sembrano concordi —
comprese la Germania — nell'oppor
si alla cessione della Tessaglia, chie
sta dalla Turchia.
Esse han compreso che le doman
de della Porta sono esorbitanti e men
tre son disposte tutto al più a con
cludere una rettifica territoriale, pen
sano clic anche l'indennità di 200
milioni é troppo forte e vorrebbero
ridurla a 125 ovvero a 150 milioni.
* * *
II Presidente .McKinley ha man
dato ieri l’amnuncdato messaggio al
Congresso chiedente uno stanzia
mento di 50 mila dollari per venir in
aiuto dei cittadini americani che tro
vansi a Cuba nella più squallida mi
seria.
E sta bene. Però il messaggio ó
stato una disillusione per quanto ri
guarda l’intervento degli Stati Uniti
negli affari di Cuba.
Si assicurava clic McKinley si era
deciso a chiedere al Congrsso il rico
noscimento dei ribelli cubarli come
partito belligerante o siddirittura il
riconoscimento della Repubblica cu
bana.
Invece nulla di tutto ciò. Gli
Stati Uniti continuano a serbare ver
so Cuba quel contegno di indifferen
za che non é certo meno vergognoso
del contegno delle potenze europee
verso la Grecia.
E’ inutile illudersi. Siamo in mi
momento di viltà generale. E’ una
vera crisi del senso morale, d'ogni i
dealità, d’ogni sentimento generoso,
crisi vasta e penosa come quella
economica che ha invaso tutto il
mondo.
* s;.* *
Una sentenza di morte pesa sul ca
po di un ufficiale dell’esercito italia
no che si recò a Cuba, tempo fa, per
studiare la tattica del generale Wey
ler, arruolandosi all’uopo nell’eserci
to spaglinolo. Poscia fu catturato
<’ai ribelli i quali perù lo restituirono
incolume.
Questa cattura e la susseguente re
stituzione non piacque agli spagnuoli
i quali sospettarono subito un tradi
mento e con questo, semplice so
spetto condannarono il nostro conna
zionale alla fucilazione.
Xni -periamo che il Governo Ita
liano saprà a tempo intervenire per
impedire che gli spagnuoli compiano
quest’altra infamia — che altrp non
può chiamarsi una sentenza così gra
ve per un semplice sospetto.
L'ITALIA è il solo giornale quotidia
no italiano che ha macchine proprie e
pei fezionate. Composizione, tiraturq,
piegatura, tutto è fatto nella stamperia
-.lU‘ITALIA
LA NUOVA NAVE “SAINTBON”
Il varo egregiamente riuscito.
LA SPLENDIDA NAVE E’ ORA PADRONA DEL MARE.
La Principessa Elena fa da madrina al battesimo
della nuova carezzata.
YKXKZTA, 29, Aprilo.—Il tem
po, leggermente nuvoloso, favorì
immensamente la riuscita della festa.
\ erso le ore 10 qualche goccia di
pioggia fece temere che tutto si gua
stasse, ma il tempo si mantenne limi
no fino al termine del varo, quando
cominciò a splendere i'1 sole.
I Principi mossero dal Palazzo
Reale in gondole di gala coi loro se
guiti, accompagnati dalle gondole e
dalle autorità con “bissone” ekl ai
tivi barche, salutati dalle salve e da
gli urrà delle navi nel bacino clic
alzano la gran "ala di bandiere, di
vulsero neU’Arsenale alle 11.50, salu
tati dalla Marcia Beale e da applau
si mentre la compagnia degli allievi
macchinasti rendeva gli onori mili
tari. Li ricevettero i ministri Rrin e
(riantuTeo. le dame di palazzo contes
se Brandolin e I tu | indo poli, gli ami
miragli Frigerio, (ì rami ville e i ge
nerali Malnota, Tournon, Polto, eoe.
Si diressero tosto alia tribuna reale.
II cardinale Sarto, ohe di poco li
aveva preceduti, indossati i paramen
ti pontificali e seguito dèli cloro,
dall'ammiraglio Ctnandville e da mol
ti ufficiali di marina e scortato da
LA NUOVA CORAZZATA ITALIANA “AMMIRAGLIO SAINT IÌON” TESTE’ FELICEMENTE VARATA A VENEZIA.
(I)a un disegno eseguito espressamente per 1’"Italia” dal l’artista Ciro Cuneo, su fotografie e schizzi inviatici dail nostro corrispondente reumivo)
La “Saint Bon” é lunga metri 110
larga 22 (misura massima) alta 15
dalla chiglia. Tìa una immersi ano
media di m. 7,50 con uno spostarne n
to di tonnellate 9750. Ila due eliche
a 4 pale con due macchine da 13.500
cavalli indicati, con 12 caldaie oiiMn
driehe di 4 metri di diametro.
• * * *
L’armamento principale é così prc
ventilato:
1 pezzi da 254 mlm da piedi tonn
14,430, un col no noni due piedi tonn
I carabinieri, fece il giro elaMa 'rive
impartendole la benedizione.
Poscia tornò alla ('appalla dove
svestì i paramenti. Frattanto la Prin
cipessa, dando braccio al Principe
seguiti dai le loro Corti, dai Ministri
dai generali, dagli ammiragli, dagli
ufficiali superiori dal prefetto e dal
sindaco avviossi alla prua del ■ .'■•ami
Poti,” dove fu compiuto felicemente
il battesimo mediante 1 immersione
deiFanello fra Hi applausi del pubbli
co c degli operai che offersero alla
Principessa un rieco mazzo di fiori.
Tornata alla tribuna ricevette il
direttore delle costruzioni, Vitale, la
commissione do°li operai c tosto do
lio ci unse il Cardinal Sarta indossan
te la porpora.
Fu notato che si trattenne in lun
"■o eoilonuio ceri ministro (riantunco
' Il 1 Vincine erti in alta tenuta di
generale, e In Priricipeeis.a in magni
fica “toilette” di reso biam'o a fio
rami c fornitura di velluto “cerise.”
IL VARO
A mezzogiorno e "> minuti, tra il
silenzio generale comincia la mano
vra del togli mento degli ultimi pun
telli, dieci per carte.
Con segnalazioni di bandiere e
squilli di tromba si danno gii or lini
L’ITALIA, SAN FRANCISCO, CAL., MARTEDÌ, 1S MAGGIO, 1S<>7.
LUTALI A
GIORNALE QUOTIDIANO, POLITICO, COMMERCIALE
io sotto i colpi vigorosi dolio mazze
Mitili arsenalotti cadono ad mio ad
uno i puntelli, e si tolgono gli ulti
mi •ritegni.
1 K* un momento di ansia generale
M direttore ordina: “taglia !” e si
recidono le ultime corde che trattoli
gono la nave sullo scalo.
Si da forza ai martinetti: la im
mensa mole che '>rava solo sulla
invasatura, comincila un lentissimo
movimento, che va crescendo verti
ginosamente, e scendo nell'acqua, al
zando formklalii'li orniate, tra lVntu
siasmo e le acclamazioni della folla
e degli arsenalotti.
La nave, oer la ristretozza dello
spicchio d'ac(|iia, viene arrostata da
una serie di cavi e travi, dulie - quali
le prime vengono tagliate dall’urti
Ideila corazzata che si pernia però alle
successi ve.
Mai, per quanto mi sappia, un va
ro di tanta imnortanza procedette
Icosò sollecito e con pienissimo esito.
Ijc manovre colludessi va mente du
rarono 22 minuti e furono seguite
con immenso interesso dai Principi
e cmotehd mente dalla Principessa.
Calmati gli scoppi di entusiasmo
]kt 1’ 28,8(50.
H |x.*zz'i da 152 mJm da fiìcadi tomi.
2,457, 36 polipi ogni 3’ prodi tomi,
per 1’ 104,832.
8 pezzi dn 120 milm da piedi tomi
005,4, (5 colpi ogni 1’ pitali tono
T 47,770.
8 pezzi dn 57 mini da piedi tomi
270.5, lo colpi ogni 1' piedi tomi
1’ 44,720.
Totale colpi al 1’ X. 172, piedi
tomi. 226,101.
I.e ariUìcpìc della “Saint Non”
i! Principe di Napoli chiamo alla tri
bunn l’ina. \'itale felicitandosi del lo
splendido succi sso, e gli presentò le
insegne di commendatore dei Santi
Maurizio e Lazzaro. 1 Principi si al
luni aliarono poco dono coirli onori
mi 1 tur;. V! suono della marcia e tra
le acclamazioni della folla tornarono
al Palazzo Reale.
Nuove salve salutarono il passite
li o del corteo dal Rio dell'Arsenale
ed al bacino di San Marco.
Calcolasi clic al va'ro abbiano as
sistito ÒO mila persono; tuttavia l'Ar
senale vuotossi in un teiii|*> relati
vamente brev issimo, col massimo or
dine c con nessun incidente.
I N TRISTE INCIDENTE
Un doloroso i noi d'ante avvenne a
bordo della ‘'.MonzamIvano”. (Quando
i Pri nei pi tornavano dall’Arsenale,
facendosi lo salve, un cannoniere oni
mise di chiudere od il
colpo sfuggì colpendo in pieno petto
il cannoniere OnarigMia, per lo cui
forli contusioni ocoorrorA più di un
mese nor guarire se non avvengono
cornnlicazioni.
Un altro cannoniere, Ohilardi
colto dalla fiammata nel viso, restò
aeciccato.
(Continua in quarta pagina.)
IL FIERO ATTACCO
CONTRO DOMOKOS.
I greci fanno una grossa
resistenza.
PERO’ SONO NUOVAMENTE
CATTURATI.
II loro quartiere generale sa
rebbe perduto.
(Dispaccio Telegrafico).
ATI \ K, lì — Ivdliem Pasha si
é avanzato questa mattina verso l)o
mokos, (|uartiore genera'le dei greci.
e<m lo mila turchi.
Il eoi ni witti mento é incominciato
a mezzogiorno i> in licore si é esteso
lungo l'intiera linea delle difese gre
che.
Le due ali dell'esercito ellenico fu
rono attaccate da circa HO mila tur
chi. L'assalto contro l'ala sinistra
fu in modo spendale violento.
I n telegramma (pii giunto nell po
meriggio reca che i turchi sono riu
sciti a catturala' Donmkos. mia non é
.giunta linoni la conferma d'eli fatto,
fl (inaile, perciò, rimane ancoriti in
dubbio.
IT accertato, nero, che ei fu un ac
canito' rombatiimento. I turchi mi
ravano ad amarsi un varco attraver
so la linea dei groci. I na colonna
di ossi avanzò fino a Tsoullian, ma
dovette ritirarsi verso l’ivninsallia per
lui resistenza opposta da:U’airtiig l lio , m
gTCCIl.
sono disposte in modo ohe abbiamo il
maggior orizzonto possibile di fuoco.
I pezzi da 254 millimetri sono ind
ie torri a proravia e poppavia della
nave, disposte lungo l’asse della nave
Nelle soprastrutture, difesi da scher
mi corazzati sono i pezzi da 120
due di fianco alla rispettiva torre
nella direzione dell'asse della nave,
edile altri per fianco. 1 pezzi da 152
sono nel ridotto corazzato centrale,
due per lato sul fianco e due altri
ohUIiqui a proravia e poppavia.
\TKNK, 17 — 0itilisl* questa se
ra un telegramma dal campo reea.iite
elle l'ala sinistra dei gmd piceo al
cimi irò, soprafutta dal numero, tre
■o li' maggiore dei laureivi. l’ero
più tarili gli cileni riuscirono a res
pie ; Te i miis-ulmani.
li generale Muvromiehalis, uno
d'é comandanti greci, rimase ferito.
Il fuoco cessò alle H:00 stasela, al
la mialc ora i turchi si citino ritirati
Movetiidiito dal centro e dalla il lastra
della posizione dei greci, i quidi ab
bandonarono i loro avansposti sulla
sinistra.
I. attacco su Dontokos fu quasi li
na coBiglotu soiqinesa qui. Prevale
un grande eccitamento in città. .
LttNI>I{A, 17 — Si hanno questi
1 min r rodali sulla bai taglia di Doino-
J<os.
Il fuoco fu iniziato a mezzogiorno
diiJi uniti gl ieri a greca. Alle 2 il corn
imi! intento era generale.
l’in di r>() mila turchi attaccarono
la fronte dell’esercito greco. Oltre
ti queste forze i turchi avevano una
riserva di 30 mila uomini. I greci
aj rimontarono in tutto a 3Ó mila uo
mini. Essi ebbero gravi peni ite.
Provate un» scatola da 10 soldi <11 r anca rota,
1 più sicuro rimedio del fuuuto e dei visceri.
PER GLI AMERICANI DI CUBA
Me Kinley chiede al Congresso
50 mila dollari.
(Dispaccio Telegrafico).
WASHINGTON, ir — H Presi
dente McKimloy ha mandato quest’-
oggi un messaggio ad Congresso ehie
deivt'e uno stanaiaimeto ili 50 mila
dollari per venire in soccorso de.i cit
tadini americani nell'isola di Croia,
i quali—giusta il rapporto dei con
soli sono in uno stato di grande
esaurimento, per inanellimi di nuitri
meOito, e di medicinali.
“Le classi agricole — dice il mes
saggio sono scacciate dai loro po
deri nelle città, dove -i trovano scii
ta lavoro e danaro, Ijc autorità lo
cali di parecchie città, quantunque
favorevolmente disposte, sono impo
tenti a sovvenire ai Insogni del pro
jn-io popolo e quindi sono impotenti
lui aiutare i nostri cittadini.
L'ultimo rapporto del Console Ce
Tienile ljce fa salire a lino e 800 gli
Himorioani senza mezzo di sussisten
za".
Il Senato appena letto il mes
saggio, Ini approvato scimi alenimi
opposizione lo stanziamento chiesto
dall tYeisi(lenite.
Anche la Carniera stava per appm
riu'i* lo stanziamento n'il’imanàlnità
iiuaiiido é sorto Con. Hai'lv, capo dei
democratici, il quale fece delle ob
biezioni |H>r cui il voto fu ri ma mla
to.
L’ITALIA è il primo giornale «iiioti
liano, italiano che ha velluto la luce
«ulla ('osta ilei Pacifici.
IVr i silurili sono j>mveniti | viati cin»
que tulli di lancio.
Ijji scorta di carbone sarà di 1000
tonnellate per cui rantonumia delia
“Saint Bon” Sarà anche molilo tela
ti va. A bruciapelo tutte le artiglierie
medie di bordo potrebbero perforare
■le corazze delia “Saint Bon”, a di
stanza di combattimento i‘ssn non po
tn bbe essere offesa nelle jmrti vita
li clic dalle più potenti artiglierie.
Velocità prevista IH nodi all’ora.
DOMOKO CATTURATO
DAI TURCHI.
(Dispaccio Telegrafico.)
LONDRA, 17 — IH dispaccio da
Atene conl'erinn elio i 1 ■ •<-i furono
sconfini a Doruolciw. I/iutiero eser
cito arreco si é ivt>irnto alle monta
gne ( l| livs.
VIKNKA, li — I n coiTispomloii*
to che si trova in mezzo ii.iresereitn
turco telegrafò clic i greci furono
gravemente sconfitti e clic i turchi
cattai ramno I tomokos.
SESSANTA RUSSI ARRESTATI
Saran mandati in Siberia sen
za processo.
(Dispaccio Telegrafico.)
I.OXDKA, IH iiii dispaccio da
Mosca reca clic la Polizia ha l'at o (>0
arresti di piovono sospette di provo
care un gran sciopero di operai.
(ìli arrestati sono in gran parte
studenti o laureati della Università,
quantunque riempati come lavorato
ri negli stabilimenti.
Sfaranno mandati’ tutti in Siberia
senza processo.
The Only Illustrate»! Itallan
r>ally Newspaper In America
and thè Only one that Prints
EIGHT Rally , , , ,
UFFICIALE ITALIANO
CONDANNATO A MORTE.
Dalla Corte Marziale di Havani
(Dispaccio Telegrafico.)
Ai ANA, ili (Via New Orleans
1») — I n giovane, brillante iitTleiala
torintae, figlio (l'un membro doliti
guardila del corpo dvìlVx He di Spa
gna, Amaideo, é prigioniero in La
Cubana e sta as|H*taitdo un ornando
prooaso dalla Corte Marziale.
Kgli venne a Cuba sei mesi sonr»
come volontario, neH’iintento di ac
i|uislaiv esperienza militare sotto il
comando di W’ovlor, sul campo.
Fu preso prigioniero dagli insorti
e poscia restituito: il racconto della
sua cattura non fu creduto; egli fu
processato e condannato a morte.
\1 console itiliino fu promesso elio
al disgraziato sarebbe accordato un
nuovo processo, iuta frattanto egli
giace in prigione aspetta invano!
UN GIOVINETTO SUL PATIBOLO»
(Dispaccio Telegrafico). i
SOMKia 1LLK, N.J. ir—Klmen
(’lawson, di 1!» anni fu impiccato
oggi nelle prigioni defila Contea di
Soniemet iter averi* il s?!> agosto u. a,
ansassi nato I suo principale Harry
llodgctl elle lo aveva licenziato per
infedeltà.
Il condannalo si mantenne alilui
stunza ferino lino all'idiimo momen
to. pregando coll suo assistente spiri
tuale e dichiarandosi pentito del suo
delitto o ri concili iato con Dio.
LE POTENZE CONTRO IL SUL
TANO.
Sì oppongono alla cessione
della Tessaglia.
(Dispaccio Telegrafico).
COSTANTI NOPOLr. ir — Lo
|x>1 wnxt* si sono imamiiJiwinonto accor
date nel prò torture contro la doman
da fatta (Idilli 'rnnehiu |>er la cessinila
(lolla Tessaglia da parte della Oreciu
e coiita’o l’aholizione dei capitolati
in favore dei sudditi greci in Tur
chia..
• Hi aiuoiscialori lidio potenza
hanno risposto alla no! i della Tur
chia e chieggono nuovamente la ccs
sawione delle ostilità .
Se (|ucsu‘ non conieranno domani,
la (trami prenderà passi disperati.
IL DUCA DEGLI ABRUZZI PAR
TITO PER L'AMERICA.
Sara’ a San Francisco ai primi
di giugno.
(I impaccio Telegrafico).
ROMA, lì — Il P-;„..j|,j Luigi di
ywvnia, Duca, degli Ahi uzza, è partito
oggi pur lave pool col ? 'jn seguito
diretto per TAlasku per ? catara l’d
ricenaione del monte F,l. Klins
11 Principe arriverà a Sun l'ranci»
non ai primi «.orni ili giugno Da lì
si ree li. mi a Incorna dove si imbar
cherà sa un vapore di re: lo per Ya
katul Biv dove sarà verso il 15 di
giugno.
Il Prilli ipo é «ccomi)i ; isti di al
cuni alpini-ti nalian. o da alcune
guid ì aliene.
DEPUTATO MESSICANO UCCISO.
4 1 Mspaceio Telegrafico).
SAN LI 1S, Messico, 17 ltomu
lo \'i > s, il •pillato al Parlameuto
nn ssiciiirio, fu ìi i.issiinnito ku,una stra
li:' isolai. i i!;i un nemico politico.
TRE Mi;.IONI PER I CUBANI.
(I>is*’iiofio Tcli'fjrnlìpn).
MADRI!), 17—11 “Liberarmi,
nummi chi! fri'insorti culxini hau
cmitluitti) un resi ito di lì milioni di
dollari a New York.
I FALLI MENTI MUGLI STATI UNITI
(I )i.'|Hurio Telegrafico.)
Secondo lu '*J )n u'n lluvicw” duran
te lo scorsa riotliniJHig, si sono avuti
negli Sin ti filiti 2.‘I7 falli menti
menlra se no ebbero 2df> in;H’islessA
sottimaina (loH’anno scosso.
Dentista Italiano
Dr. S. 0ALEUTO
MONTOOMKRI AVE.
Aperto giorno e notte ed anche
alla Domenica;
NUMERO 11»

xml | txt